di Patrizia Ferrando |

“Retrò e vintage”, per me, significano pagine di bellezza nella vita quotidiana.

Per questo sono felice e onorata di ricoprire il ruolo di caporedattrice di questa sezione: immagino di rivolgermi e dar voce a quel desiderio di non omologarsi, e a quella passione curiosa che anima persone di età diverse, accomunate dal piacere di conoscere ed esprimere non altri tempi, ma altri modi. In estrema sintesi, le definizioni di vintage e retrò sono molto semplici: il vintage è l’utilizzo di oggetti, capi di abbigliamento ed elementi autentici del passato più o meno recente; il retrò, invece, è tutto quanto prende ispirazione da altre epoche.

Nei nostri articoli, miei, ma ancor di più quelli di collaboratrici di cui vado fiera, vorremmo però proporvi occasioni di scoperta e idee per cogliere il fascino del passato nel presente. Non culto acritico del passato, e nemmeno piatto riferire di tendenze. Parleremo di moda e di arte, di mercatini e di vita domestica, di momenti di festa, e ancora di femminilità, gentilezza, luoghi e suggestioni. Tutto questo perché il retrò e il vintage non ci chiedono di tornare indietro, anzi, sono uno slancio per portarci avanti in creatività ed empatia. Le nostre giornate sono spesso frettolose, piene d’impegni e condizionate da tecnologie comode ma, a volte, invadenti. Quanti, nei giorni drammatici e pesanti del pieno lockdown, si sono trovati a interrogarsi, nel bene e nel male, su abitudini acquisite e non troppo vicine al proprio sentire? Uno sguardo retrò vi invita a concedervi un lusso anche a bassissimo costo, qualcosa di unico eppure alla portata di tutti.

Nel nostro piccolo grande mondo d’antan si valorizza l’essere uniche.

Barletta (Ba), 1957 ©Photo credits: Maria Luisa Scaraggi @oohmarilu

Amate la modernità, ma vi rattrista essere circondate solo da cose prodotte in serie? Vi piacciono i social, eppure percepite l’unicità di un biglietto scritto a mano? Avete l’impressione di non essere del tutto voi stesse, indossando un outfit copiato al millimetro da una vetrina o da una rivista?

I dipinti, le foto, le illustrazioni di un tempo vi affascinano, oppure rimanete incantate davanti a certe vecchie case colme di sogni e ricordi? Allora siete già entrate tra le fan del retrò e del vintage… perfino se non lo sapete. In fondo, sono una giornalista con una formazione di taglio storico e artistico, ma anche una scrittrice: la mia passione più grande ferve nelle storie da scoprire, da raccontare, da condividere.

Bolzano, 1958 ©Photo credits: Maria Luisa Scaraggi @oohmarilu

Vi aspetto per curiosare insieme tra i banchi del brocantage, per osare qualcosa di eccentrico o sperimentare gesti senza tempo per noi ancora inediti, per sbirciare dentro ampi armadi profumati, negli atelier degli artisti, dietro le quinte di palcoscenici su cui le luci della fantasia non si sono mai spente. 

                                      PATRIZIA FERRANDO

@pattinaferrando

in copertina: Greta Garbo, photocredits Pixabay