di Noemi Murgia

Ogni anno nuovo porta con sé colori, tendenze, novità. Possono ispirarci, tentarci, lasciarci perplesse o farci pensare “per carità”, anche se a volte cambiare idea è facile, magari davanti a una vetrina o vedendo una celebrità che ci piace truccata o pettinata in un certo modo. Il mondo beauty non propone solo colori e idee per il trucco e i capelli. Le aziende produttrici di cosmetici sono sempre alla ricerca di ingredienti e tecnologie per migliorare le prestazioni dei prodotti, in un mondo sempre più competitivo ed esigente, in cui molte persone sono alla ricerca di bellezza e giovinezza.

Il colore 2024 secondo Pantone
Pantone, decretando Peach Fuzz colore del 2024, ha suscitato qualche perplessità. L’azienda leader nel settore della catalogazione dei colori ha scelto il color peluria di pesca, questa la traduzione letterale, per la sua capacità di esprimere gentilezza, amore e connessione. C’è voglia di serenità e tranquillità, e un colore così lo comunica, malgrado le prime reazioni siano state che Peach Fuzz faccia subito “abito delle damigelle in un commedia romantica americana”, e non in senso buono.
Certo il color pesca non è per tutte. Con l’armocromia che domina un po’ ovunque, c’è chi non ha solo pensato alle damigelle della sposa ma a quanto il Peach Fuzz sia importabile per chi non sta bene con una tinta così calda, perfetta per le persone primavera e autunno. Per dirla come le nostre nonne e mamme, il colore del 2024 “sbatte” le persone estate e inverno, a cui donano i colori freddi.

Photo Credit https://www.corriere.it/

Nel beauty o nel piatto?
Molti colori di tendenza nel 2024 sono caldi e ricordano alcuni cibi. Secondo l’autorevole rivista Allure il colore dei funghi porcini e delle noci di pecan abbrustolite sarà tra i più richiesti per i capelli, insieme al miele, un vero evergreen. Mi rendo conto che chiedere di tingere i capelli color fungo porcino o noce pecan abbrustolita possa essere rischioso, ma si sa, la moda è creativa e ama giocare con i termini.
Sempre per quanto riguarda i capelli, torna una tendenza che già anni fa aveva diviso, cioè lo sfumato, noto anche che ombré hair. Chi se lo ricorda? Negli anni ’10 (di questo millennio) ha spopolato. A distanza di pochi anni torna, ma in versione più naturale. Di recente Sofia Richie Grange ha pubblicato una foto con la sua bella chioma dai colori caldi e sfumati in primo piano. Ovviamente non è sfuggita ai siti di moda e bellezza più autorevoli. I pro? Nessun problema di ricrescita, se non sono i capelli bianchi a dover essere nascosti. I contro? Nessuno, o forse il costo del procedimento. Si sa che l’effetto naturale, che si tratti di make-up o capelli, richiede tempo e impegno, necessari anche per labbra e unghie sfumate, già da tempo popolari su siti e social.

Colori metallici e audaci
Chi non ama i colori caldi e delicati può consolarsi con colori metallici e audaci. Natura e futurismo potranno convivere in armonia. Secondo Pinterest, piattaforma con centinaia di milioni di utenti attivi che ogni giorno cercano immagini a tema bellezza, negli ultimi tempi c’è stato un aumento considerevole delle ricerche di make-up blu e metallizzato.

Natura e futurismo potranno convivere in armonia

Minimalismo con un tocco audace
Una tendenza che in realtà è sempre di moda e con cui in genere non si sbaglia mai è il minimalismo con un tocco di colore. Un incarnato “acqua e sapone”, dall’aspetto sano, con labbra o occhi in risalto grazie a un colore audace fa sempre, da sempre, bella figura. Per questo motivo è bene concentrarsi sul viso, per renderlo il più possibile senza imperfezioni.
Basta passare un po’ di tempo su Instagram o TikTok per capire che i metodi per avere una pelle luminosa, quasi da bambola, siano tra i più cercati in fatto di beauty e skincare.
Con un incarnato dall’aspetto sano basta concentrarsi su una parte del viso, che può essere messa in risalto da un colore di rossetto acceso o un trucco occhi nero, metallico, o colorato.

Un incarnato “acqua e sapone”, dall’aspetto sano, con labbra o occhi in risalto grazie a un colore audace fa sempre, da sempre, bella figura.

Le tendenze viste ai Golden Globes
Il primo grande evento mediatico dell’anno, parlando di moda e bellezza, è sempre la cerimonia dei Golden Globes. L’evento apre la stagione dei premi, che culmina con l’assegnazione degli Oscar. Si tratta di un evento in cui è facile individuare tendenze e prendere ispirazione, anche dai dettagli.
I fiocchi sono stati grandi protagonisti, sia negli abiti sia nei capelli. (Su Gazette ne aveva già parlato)
Cos’altro si è visto? Molti look naturali, di una bellezza senza tempo, con cui difficilmente si sbaglia. Dai capelli, raccolti in modo elegante o sciolti e morbidi, al make-up “tanto ma discreto”. Perfino la regina del rossetto rosso, Taylor Swift, per la serata ha scelto un colore naturale. I capelli di Jennifer Aniston, vestita con un abito nero di Dolce&Gabbana, non passano mai inosservati. Il celebre “taglio alla Rachel”, dal nome del personaggio di “Friends” che ha reso celebre l’attrice, nelle sue varianti di lunghezza è sempre amato e richiesto.
Jennifer Lawrence e Margot Robbie hanno sfoggiato chiome lunghe e naturali. Lisce la prima, ondulate la seconda. Impossibile non notarle, “abbinate” a un make-up luminoso e sano. Bellezza e semplicità sono sempre un’accoppiata vincente.

I messaggi dei colori del 2024
C’è un mondo nei colori, in ciò che comunicano. Se le tinte naturali come il Peach Fuzz trasmettono pace e tranquillità, i colori metallici e più decisi comunicano determinazione. A prescindere dall’armocromia, un colore parla di noi, comunica chi vogliamo essere, come un taglio di capelli e un capo di abbigliamento. Come i colori del 2024 cercano armonia tra il mondo fuori e dentro di noi, anche l’armonia tra cosa ci sta bene e cosa vogliamo indossare per stare bene è fondamentale per essere belle.

@noemiland

Photo Credit Pixabay