di Emanuela Saccà |

QUANDO GLI SPECCHI FANNO LA DIFFERENZA

Siamo oramai lontani anni luce da quando si temeva di maneggiare, usare e disporre gli specchi in casa, se ne avevano un paio, ben dislocati. Il vecchio detto “sette anni di sfortuna” non viene più ricordato davanti ai vantaggi estetici e non che uno specchio può regalare alle stanze della nostra casa; infatti, se in passato l’utilizzo degli specchi in casa era relegato per la maggiore alla camera da letto e al bagno, oggi non è più così, tant’è che viene valutato anche (e forse in primo luogo), come un complemento d’arredo. 

L’uso degli specchi in casa è quasi da considerare una via di mezzo tra arte e scienza, poiché è capace di conferire carattere agli ambienti e stravolgerne l’aspetto.

Vediamo quindi dove e come usare gli specchi per arredare.

PERCHÉ’ ARREDARE CON GLI SPECCHI

In primo luogo, arredare con gli specchi può essere una validissima soluzione soprattutto per gli ambienti più piccoli. Infatti, lo specchio ha la capacità di allargare ed allungare gli ambienti. Una stanza angusta o piccolina, in presenza dello specchio dislocato nella parete giusta, può essere stravolta. Per questa ragione un’ottima idea può essere quella di utilizzarli lungo il corridoio. La maggior parte delle case ha un piccolo corridoio, magari senza fonti di luce diretta. È proprio quella la zona in cui poterlo mettere, per dare l’impressione di allargare il disimpegno. Ma attenzione: se il corridoio è stretto e lungo, prediligete la parete laterale e non la parte finale. Il rischio è ottenere il risultato inverso, cioè l’effetto ottico di una stanza stretta e lunga.

 

OGNI STANZA LA SUA FORMA

Esistono infinite forme di specchi per la casa. Grandi e dalle forme sinuose, geometrici, piccoli e piccolissimi per poter creare delle vere composizioni e valorizzare le pareti vuote della stanza. Immaginateli sopra un divano o una madia, non danno quel tocco di stile in più?

 

CORNICE SI, CORNICE NO

A proposito di stile, ciò che caratterizza veramente lo specchio è la sua cornice. E non è soltanto la cornice in sé a conferirgli un certo stile, ma il contesto in cui viene inserito. Cornici classiche su mobili moderni, senza cornice in ambienti rustici. È il mix di stili ciò che rende un ambiente unico nel suo genere. Non esistono regole. Esiste solo il proprio gusto personale e l’aspetto che si vuole ottenere.

 

©Photo credit: LAGO arredamenti

DOVE DISPORRE GLI SPECCHI IN CASA

Per valutare la posizione ottimale per gli specchi in casa, ci si può aiutare osservando due fattori:

  • provenienza della luce, per valutare i riflessi e dare maggior luminosità alla stanza;
  • dove possiamo godere di un bel paesaggio? Sarà come avere un quadro in movimento!
©Photo credit: Diotti design

COME DISPORRE GLI SPECCHI

La bellezza dello stile degli ultimi anni è la scoperta della libertà. Sì, libertà. Se un tempo si pensava che specchi, quadri e accessori dovessero essere sapientemente fissati alle pareti, oggi non è più così. È quasi come se gli oggetti fossero lì per caso, provvisori, ma in realtà conferiscono uno stile incredibile. Ed allora ecco che in bagno si trovano appesi sopra i lavelli ma nella zona notte e nelle zone giorno non è infrequente trovarli semplicemente poggiati alle pareti.

AVEVI MAI PENSATO CHE…

Gli specchi in casa hanno comunque come prima funzione quella del potersi specchiare e riflettere, ma possono essere utilizzati per funzioni alternative: 

  • quelli di grandi dimensioni possono trasformarsi in porte ed avere così un duplice utilizzo;
  • la loro capacità di riflettere la luce può essere fruttata come base per un centrotavola, al fine di porvi di sopra delle candele o, ancora, alla base di una lanterna con delle lucine. L’effetto sarà strepitoso!

PULIRE GLI SPECCHI DI CASA

Per pulire gli specchi di casa non bisogna utilizzare detersivi aggressivi che a lungo andare possono rischiare di logorare e macchiare il vetro. Il nostro consiglio è quindi quello di adoperare detersivi il più possibile naturali o, ancora meglio, solamente la cara e vecchia amica acqua.

Gli specchi sono quindi un evergreen le cui funzioni sono in continuo divenire. 

E voi, quanti specchi avete in casa e come avete deciso di disporli?

 

In copertina specchi “Lumiere” di Riflessi ©Photo credit: Riflessi.it