di Benedetta Gherardini

È probabile che il tuo partner abbia avuto altre storie prima che iniziasse la storia con te. E va bene. Cominciamo riconoscendo che è normale che chi incontriamo abbia avuto una vita affettiva prima di conoscerci (anche se a molti non piace questo pensiero e cercano di accantonarlo). Quindi il passato dell’altro è qualcosa che dobbiamo “superare” o “sopportare”; che dobbiamo capire, indirizzare e accettare (se vogliamo continuare la nostra relazione ).

Abbiamo il diritto di scegliere di non stare con qualcuno a causa della sua storia. (Sembra strano ma succede.) Se invece accettiamo di starci, dobbiamo elaborare, comunicare e stabilire dei limiti che impediscano al nostro passato di contaminare la relazione. A volte, nonostante le nostre migliori intenzioni, è più facile a dirsi che a farsi.
Ecco un paio di cose da tenere a mente mentre si naviga nel passato del nostro “nuovo” partner:

È importante riconoscere come ci si sente riguardo al passato del nostro partner. Ci si sente gelosi, insicuri, traditi, tristi, preoccupati? Bisogna scavare in profondità e capire quale parte della storia ci infastidisce. E questo è già un buon punto di partenza. Forse ci sentiamo come se non avessimo tutte le informazioni e questo ci rende sospettosi o insicuri. Forse c’è qualcosa che il nuovo partner ha fatto che temiamo possa fare di nuovo? Forse abbiamo paura di non essere all’altezza della sua/suo ex? Qualunque cosa sia, dobbiamo esplorarla tenendo conto di ciò che è stato effettivamente detto e di quali ipotesi stiamo introducendo nella situazione.

Va bene fare domande. A seconda della natura della relazione e dei confini dell’altra persona, può essere utile porre domande o chiedere chiarimenti su cose che ci fanno sentire a disagio. Ci è permesso voler sapere di più per mettere a tacere le nostre ansie; tuttavia, ciò non implica giudicare, incolpare, umiliare o imporre un ultimatum al nostro partner in merito alla sua decisione di rivelare. Dobbiamo anche riconoscere che ognuno di noi è autorizzato a mantenere angoli di vita privati. Ma la mancanza di divulgazione potrebbe iniziare a sembrare disonestà quando le informazioni vengono nascoste

Dobbiamo riconoscere che ognuno di noi è autorizzato a mantenere angoli di vita privati. Ma la mancanza di divulgazione potrebbe iniziare a sembrare disonestà quando le informazioni vengono nascoste – Photo credit Pixabay

Conclusione: se ci troviamo di fronte alla mancanza di informazioni, possiamo decidere se questo è un problema per noi. Il loro passato li influenzerà. Sarebbe irragionevole presumere che le precedenti relazioni del partner non abbiano avuto alcun impatto su di loro o che non influiscano sulla relazione muova. Il passato del partner plasmerà il modo in cui vede e comprende le relazioni, nonché ciò che spera per il futuro insieme a un nuovo incontro. E, non dimentichiamo che probabilmente lo stesso problema vale anche per noi. Elizabeth Earnshaw, autrice e terapeuta di coppia, afferma: “Parte di una relazione tende a navigare nella realtà di un passato, insieme”.

Il passato non ti toglie il futuro, anche se, a volte, è facile preoccuparsi se il passato del partner sarà più importante della relazione attuale che ha con te. Potremmo anche preoccuparci che l’ ex torni lo/la faccia ricredere, ma se ciò accadesse, significa che non è mai stato/a tuo/a e che sei fortunato se lo scopri prima piuttosto che dopo. È importante comunque fidarsi del nostro partner e del fatto che ha scelto di stare con noi. Se si fa fatica a credere che ciò corrisponda al vero, è qualcosa che va messo in discussione: potrebbe essere il segno che non è la relazione giusta per te.
Il passato è il loro maestro. E’ un po’ fastidioso quando abbiamo sopportato una relazione da “montagne russe” con alti o bassi estremi, vedere che la persona che ci ha fatto soffrire è felice con qualcun altro.  In ogni caso prendiamo atto che ogni cosa serve: impariamo tutti alcune lezioni difficili nelle relazioni. E può essere piacevole e incoraggiante pensare che gli errori che il nostro partner ha commesso in passato probabilmente non li commetterà più con noi.

Benedetta Gherardini è una coach relazionale specializzata in relazioni rapporti e dipendenza affettiva. Trovala su Instagram @growupordie. Può essere contattata all’indirizzo benedettagherardini@icloud.com

In copertina: Photo credit Pixabay