di Emanuela Saccà|

Nuove tendenze per il bagno dei desideri

Se state costruendo la vostra nuova casa o siete in fase di ristrutturazione ed è arrivato il momento di scegliere che stile debba avere la stanza più rilassante della casa, questo è proprio l’articolo che fa per voi!

Parleremo delle nuove tendenze in fatto di piastrelle per il bagno, di come un rivestimento anche semplicissimo possa essere di grande impatto e, infine, di quali sono le novità che le case produttrici hanno deciso di proporci.

Pavimenti sul web

Scegliere le piastrelle per il bagno richiede del tempo perché non sempre è semplice avere da subito chiaro lo stile che si vuole attribuire a quella che, a fine giornata, è la stanza che ci accoglie e ci coccola.
Forse di più rispetto alle altre stanze della casa, la scelta delle piastrelle per il bagno è questione di “sensazione”.

Quindi, andiamo a vedere quali rivestimenti restano confermati e quali sono le novità per il 2020.

 

PIASTRELLE EFFETTO MARMO

Progetto:Gaia Miacola ©Photo credit: Gaia Miacola @gaia_miacola_architetto

Le piastrelle “effetto marmo” sono quasi da considerare un evergreen; la loro bellezza viene rivalutata anno per anno con delle migliorie o con la scoperta di nuovi effetti.
Le piastrelle per il bagno possono avere infatti un effetto marmo lucido, ruvido oppure opaco. Le venature sono sempre più precise e le sfumature definite, quindi l’effetto diventa mano a mano più naturale.

Il bagno con delle piastrelle “effetto ceramica” è perfetto per chi desidera riprodurre l’effetto di una spa in casa. Rilassante, elegante e pulito.

 

PIASTRELLE EFFETTO LEGNO

©Photo credit: CIR ceramiche via DESIGNMAG https://www.designmag.it/

Le piastrelle “effetto legno”, unite alle piastrelle effetto marmo sono un connubio perfetto. Il più delle volte ritroviamo un pavimento “effetto parquet” abbinato a delle pareti in piastrelle effetto marmo, anche se le piastrelle per il bagno effetto legno regalano davvero un calore da non sottovalutare.

I rivestimenti in legno hanno la caratteristica di avvolgere e donare calore agli ambienti e inoltre, in un periodo in cui si ha una riscoperta del legno e dei toni naturali, usare gli effetti parquet anche in bagno potrebbe essere un’ottima soluzione. Lo stile finale sarà determinato dalla scelta dei sanitari e degli accessori. Cambiare un effetto “sauna” per avvicinarvi ad uno stile metropolitano o industrial sarà quindi particolarmente facile.

 

LE MAIOLICHE

©Photo credit: Equipe Ceramicas via tile.expert https://tile.expert/it

Riscoperte qualche anno fa, saranno protagoniste anche per il 2020. Sono perfette per chi desidera un bagno dallo stile contemporaneo, sebbene ricordino le vecchie case delle nostre nonne.

Particolarmente gettonate sono le maioliche dai colori neutri, ma la loro versione colorata è altrettanto piacevole…

Una scelta allegra e di stile!

 

PIASTRELLE PER IL BAGNO 3D

©Photo credit: Fap ceramiche via DESIGNMAG  https://www.designmag.it/

Anche gli effetti 3D continuano ad essere tra i più gettonati, sicuramente adatti a chi desidera un bagno moderno.
Una delle caratteristiche più interessanti di questo genere di piastrella per il bagno è sicuramente legato al disegno.
Accontenta ogni genere di esigenza: adatta a chi desidera un segno astratto e a chi vuole un disegno nelle sue linee essenziali.
Particolarmente interessanti quelle piastrelle che rappresentano foglie ed elementi naturali, ideali in un bagno.

 

PIASTRELLE METROPOLITAN

©Photo credit: B&B la Celeste Galeria https://www.lacelestegaleria.it/

Semplici, retrò, ma di stile. Avete presente le piastrelle semplici e bianche che si vedono nei bagni dei film ambientati a New York? Esattamente quelli.
Sono stati rivalutati, presi nella loro forma più pura e, a volte, modificati in relazione alle esigenze. Sfaccettature diamantate e fughe colorate sono il valore aggiunto. 

Uno dei pregi di queste piastrelle per un bagno in stile metropolitano è la capacità di adattarsi ad ogni stile e necessità.
Sono preferibili i colori neutri per avere una vera tela bianca su cui lavorare, ma in commercio si può trovare ogni genere di colore.

 

PIASTRELLE QUADRI

©Photo credit: Fratelli Pellizzari https://www.fratellipellizzari.it/

La vera novità del 2020 è quella di realizzare delle pareti “quadri”. La resa è quella delle carte da parati ma molto più resistenti perché, ovviamente, in ceramica. Si tratta di piastrelle molto grandi, studiate per essere disposte insieme e realizzare un unico disegno. Le fantasie possono essere le più varie ma quelle orientali e legate al mondo della natura sono le più frequenti. Adatte specialmente alle pareti più ampie: l’effetto wow è assicurato perché il fascino è irresistibile. 

©Photo credit: Iperceramica https://www.iperceramica.it/

 

MOSAICI E PIETRE GREZZE

Mosaici e pietre grezze: i grandi classici intramontabili rimangono nelle wish list di molti ma la tecnologia e il progresso fanno sì che ci si possa sbizzarrire anche in una scelta apparentemente semplice, quale può essere quella delle piastrelle da bagno.
Il bagno non è più una sala “secondaria” ma diventa protagonista.

Quali tra queste piastrelle preferireste per il vostro bagno?

 

 

Emanuela Saccà  @lamanu.in.rosa

 

 

In copertina:©Photo credit: Iperceramica (sx) Quattro elle ceramiche (dx)