di Angy C. |

Hai mai sentito o utilizzato il termine “serendipità”? Probabilmente sì, ma non ti sei mai soffermato a domandarti il significato o la sua storia. Preparati a scoprire qualcosa di nuovo che, sono sicura, ti stupirà!

Cos’è la serendipità?

Con “serendipità” si indica la fortuna di fare felici scoperte per puro caso, trovando qualcosa d’imprevisto in grado di ribaltare in positivo una situazione.

Serendipità è un termine scientifico ed economico?

Sicuramente hai risposto no: invece lo è!
Nella ricerca scientifica capita molto spesso di partire da un punto per poi fare nuove scoperte durante il processo. Questo perché si procede per ipotesi, intuizioni e tentativi che portano spesso a conclusioni assolutamente inaspettate.

Serendipità è un termine usato anche in economia. Riconosciuto dai manager e dalle imprese giapponesi, viene collegato alla capacità di avere particolari intuizioni che portino al successo di un’impresa.

Cibo e pianeti: storie di casuali scoperte

Ecco alcune storie di serendipità particolarmente curiose.

©Photo credit: pixabay

L’astronomo e compositore William Herschel osservava il cielo studiando e cercando nuove comete. Solo quando notò l’orbita circolare, si rese conto che si trattasse di un pianeta. Ecco come avvenne la scoperta del pianeta Urano nel 1781.

Nel 1905 l’undicenne Frank Epperson dimenticò fuori dalla finestra, in una notte gelida, un bicchiere di soda con la paletta utilizzata per mescolare il composto. Signore e signori, ecco a voi il ghiacciolo!

©Photo credit: pixabay

George Crum, cuoco americano, si trovò ad affrontare il peggior l’incubo di chiunque svolga lo stesso mestiere: un cliente particolarmente difficile. Un giorno, uno di essi mandò indietro per ben tre volte un piatto di patate perché insoddisfatto della cottura. Crum, per vendicarsi, tagliò le patate a fette sottilissime in modo che venissero talmente croccanti da non poterle mangiare con la forchetta, condendole con molto sale. Le patatine fritte conferirono al ristorante fama e notorietà.

©Photo credit: pixabay

Ci sono episodi storici di serendipità?

Un episodio storico perfettamente calzante è la scoperta dell’America.

Tutti sappiamo come Cristoforo Colombo sia partito alla ricerca delle Indie, scoprendo invece, successivamente, di essere approdato in un nuovo continente. Accadde in seguito a scelte di navigazione, interpretazione di dati e deduzioni ricavate unicamente dalle circostanze in quella particolare occasione.

Serendipità al cinema

Avrai già sentito nominare il film “Serendipity”, uscito nelle sale nel 2001. Ma non è certo l’unico film in cui la serendipità faccia da padrona.

Troviamo infatti riferimenti alla serendipità anche in altri lungometraggi: “Insieme a Parigi” del 1964, “City of Angels – La città degli angeli” del 1998  e, tra i protagonisti del film “Dogma” del 1999, è presente un personaggio femminile di nome Serendipity.

Ecco il tuo esempio!

Scommetto avrai rivalutato questo termine, leggendolo per la prima volta o attribuendogli una valenza che non sia unicamente sentimentale. Ti ha stupito trovare dei riscontri in campo storico, economico e addirittura scientifico?

Non so se tu l’abbia notato, ma anche questo articolo è serendipità! Hai iniziato la lettura senza sapere di cosa si trattasse, o convinto di leggere cose già conosciute. Invece hai scoperto nuove curiosità o, semplicemente, informazioni che pur conoscendo non avresti mai collegato a questo termine.

Ti ho convinto a sposare questo termine rendendolo parte della tua quotidianità?

Angy C.

Instagram: Madame Serendipity

Sito internet: https://madameserendipity.wordpress.com/home/

Facebook: Madame Serendipity

In copertina: “I tre principi di Serendippo” illustrazione di Francesco Montesanti http://www.francescomontesanti.com/about/

Per tornare alla Home, clicca qui.