di Paola Casulli |

 

Questo Natale sarà un po’ triste perché molti di noi saranno lontani dai propri cari
e non potranno condividere la gioia di queste feste insieme a loro.

 

Ma una buona lettura riesce sempre a unire e a far sentire meno soli.
Regaliamo un libro a chi amiamo, magari con un super pacchetto e un gran fiocco scozzese…

 

Ecco 7 proposte per lettori voraci ma non solo… buona lettura!

@Photo credit: IMPRESSIVE INSPIRATIONS – UNSPLASH

 

Gotico
Da leggersi all’imbrunire, racconti di fantasmi
Charles Dickens – 
 Einaudi

Charles Dickens è certamente uno degli autori più famosi della letteratura inglese

Dickens non scrisse solo romanzi ma spaziò tra molti generi.
Infatti, affascinato sia dal richiamo del macabro in letteratura che dai fenomeni paranormali,
fu anche un bravo scrittore occasionale di ghost stories.

Le novelle macabre e spaventose di questa raccolta sono un susseguirsi di personaggi lugubri,
castelli tenebrosi e sotterranei misteriosi.
Hanno, inoltre, una gamma dei registri che va dal macabro al sentimentale, dal folklorico al gotico, fino al granguignolesco
e offrono di Dickens, se non un profilo inedito, di “scrittore dell’occulto”, un quadro d’insieme non privo di sorprese. 

Per chi…
per tutti quelli che amano i racconti di horror e fantasy.
Che non temono di spegnere la luce sul comodino la notte

Da leggere ascoltando…
Scary Dark and Evil Piano and Violin Music – Lucifers Waltz

 

Scienze
Helgoland
Carlo Rovelli – 
Piccola Biblioteca Adelphi –  pp., 227

Rovelli, fisico quantistico, è autore di saggi che, grazie alla sua capacità divulgativa,
avvicina i lettori su questioni difficile e ostiche.

Helgoland è una spoglia isola del Mare del nord, dove nel giugno del 1925 Werner Heisenberg, 23 anni,
opera la più radicale rivoluzione scientifica di ogni tempo:
la fisica quantistica.

Dopo il suo Sette brevi lezioni di fisica e L’ordine del tempo,
con Helgoland
ci trasporta nel mondo dei quanti, oggi alla base di innumerevoli progressi tecnologici e teorici.

Una teoria misteriosa che introduce questioni fondamentali ancora oggi irrisolte
che ci pone a riconsiderare il modo in cui pensiamo alla realtà.

Per chi…
per tutti gli appassionati di Dark, serie tedesca prodotta da Netflix.
Per chi sa cosa è il ponte Einstein-Rosen o Wormhole.

Per chi non ha paura dei loop temporali e il principio di causalità
perché… “Nell’universo ogni evento è collegato”

Da leggere ascoltando… 
L’ottima colonna sonora originale della serie, composta da Ben Frost e suonata dalla Sinfonietta Cracovia.

 

High-tech
La valle oscura
Anna Wiener  – Adelphi – pp., 306

Anna Wiener, dopo un periodo di lavoro nella piccola editoria,
si lancia in una start up di analisi di big data trasferendosi da New York a San Francisco.

Il tema è la Silicon Valley, e lo sguardo su di essa è di una donna, Anna Wiener appunto,
una professionista americana che scrive questo memoir mettendo a nudo l’inquietante mondo delle imprese high-tech,
il settore economico americano di alta tecnologia, nella San Francisco Bay Area, in California.

La Valle oscura, caso letterario negli Stati Uniti a inizio 2020,
è uno di quei libri che genera paure ma anche che ci fa aprire gli occhi su un inferno chiamato Internet.
Chi c’è dietro questo sistema razionale e folle, questa distopia nella quale siamo precipitati quasi senza accorgercene?
Il mondo spietato in cui siamo immersi e che diamo per scontato
senza riflettere sui danni di quella che ormai appare un’economia della sorveglianza,
dove ragazzini di 20 anni, ambiziosi, arroganti e aggressivi,
stanno dietro pannelli di controllo in “God mode”, modalità Dio!

Per chi…
Consigliato a tutti gli internauti che si muovono nel cyberspazio,
che vivono in modo alterato con un evidente scollamento con la realtà,
dimenticando un po’ alla volta
come mettersi in rapporto con gli altri e costruire vere relazioni

Da leggere ascoltando….
Aïsha Devi, DNA Feelings

 

Racconti
Racconti d’inverno
Karen Blixen  – Biblioteca Adelphi – pp., 319

Karen Blixen, fu resa celebre dal romanzo, La mia Africa,
la cui famosa e premiata riduzione cinematografica contribuì ad accrescerne il successo.

Racconti d’inverno è invece una raccolta di undici racconti,
piccoli gioielli di perfezione, scritti negli anni ’30 e pubblicati nel 1942.

I brani contengono vari temi ricorrenti: il viaggio per mare, l’arte, l’eroismo femminile, l’infanzia, Dio, la natura.
La Blixen ci immerge in mondi diversissimi l’uno dall’altro e con una  scrittura ora romantica e fiabesca, ora scura e tenebrosa,
ci fa appassionare ai suoi personaggi attraversati da sussulti di inquietudine e interrogativi sui grandi temi dell’esistenza.
Ma su tutto è il senso dell’attesa e il modo per ciascun personaggio di affrontarla e di viverla,
a far vibrare le sue storie di riflessione filosofica con l’effetto magico della sua parola. 

Per chi…
Inguaribili romantici,
alla ricerca di un amore fondato su passione,
gesti plateali e intimità profonda

Da leggere ascoltando…
Rêverie di Claude Debussy

 

@Photo credit: Brook Lark – Unsplash

Americana
Elegia americana
E.J.D. Vance – Garzanti –  pp., 255

Il libro è la biografia della stesso Vance
che racconta la sua infanzia segnata dalla povertà e dalla discriminazione.

Elegia americana, di E.J.D.Vance, celebra l’America che dà voce ai bianchi anglosassoni e protestanti del Nordest.
Gente povera i cui antenati erano braccianti nell’economia schiavista del Sud,
poi mezzadri, minatori e infine, in tempi più recenti,
quella classe operaia dei bianchi degli Stati Uniti più profondi che un tempo riempiva le chiese,
coltivava le terre e faceva funzionare le industrie e che vivono nella regione degli Appalachi e del midwest,
gli stessi che alle elezioni del 2016 furono decisivi per la vittoria di Donald Trump alle presidenziali.

Gli americani li chiamano hillbilly (buzzurri, montanari), che è anche il titolo originale del libro (Hillbilly elegy).

Adattando il libro, Ron Howard (Apollo 13, A beautiful mind, Cinderella man e Rush, tra gli altri),
ne ha tratto un film con protagoniste le grandissime Glenn Close e Amy Adams.

Per chi…
Chi lotta per annullare le Disuguaglianze,
chi sogna che la redistribuzione
e l’equità ritornino a far parte del vocabolario politico dei governi nazionali

Da leggere ascoltando … 
Bluegrass: American Classics – Tennessee River Authority

oppure a scelta dalla tradizione musicale della old-time music,
originaria delle comunità rurali dei monti Appalachi meridionali

oppure Hans Zimmer – Hillbilly Elegy – Music from the Netflix Film

Nordica
I pesci non hanno gambe
Jón Kalman Stefānsson – Iperborea –  pp., 370

Chi ha già letto Jón Kalman Stefánsson sa sicuramente cosa aspettarsi:
le sue storie sono sempre quell’amalgama di poesia e bellezza
che ti lasciano senza respiro.

I pesci non hanno gambe è un libro che racconta prima di tutto l’Islanda, il ghiaccio e il fuoco.

E poi è la storia di Ari, poeta ed editore che tradisce la moglie e i tre figli e fugge in Danimarca.
In seguito la storia, che procede a flashback nel tempo, tra presente e passato, in un intreccio di pensieri,
ripercorre il viaggio di Ari per raggiungere Keflavík in seguito alle gravi notizie ricevute sulla salute di suo padre, malato terminale.

Il suo sogno è di poter tornare indietro, salvare il matrimonio
e riuscire a creare un rapporto con il padre prima che sia troppo tardi.

Per chi…
ama le poesie e non ha mai fretta
e cerca una lettura che lo conduca in luoghi remoti e selvaggi 

Da leggere ascoltando…
Sigur Rós – Valtari

Biografie
Regina di sangue, la vera storia di Lady Macbeth
Joanna Courtney – Neri Pozza Superbeat –  pagg. 368

Un romanzo storico pieno di colpi di scena e d’amore,
ma anche di violenza e di tradimenti

Frutto di una ricerca storica, e animato da personaggi di grande spessore,
“Regina di sangue” racconta la vera storia della donna da cui Shakespeare
trasse ispirazione per la più sanguinaria fra le sue regine: Lady Macbeth.

Inverness, Highlands scozzesi, 1025.
Nel Regno di Alba, il nome gaelico per la Scozia nell’XI secolo,
due casati reali, che discendono rispettivamente da Aed e da Costantino, si contendono il trono. 

Cora MacDuff ha i capelli rossi ed è bellissima.
Quando, nel 1025, trova rifugio a Inverness, presso il casato dei Mormaer del Moray, è in fuga dal cugino di suo padre, Re Malcom,
che ha cercato di uccidere tutta la sua famiglia, per evitare che qualcuno potesse rivendicare la corona di Alba.

Fra battaglie, mostri nei laghi, sovrani spietati, matrimoni, carneficine, tradimenti,
sentimenti repressi, figli illegittimi e figli da far salire al trono,
il romanzo di Joanna Courtney lascia il lettore senza respiro fino alla fine.

Per chi…
per tutti gli amanti dei romanzi storici,
ma anche a chi ha apprezzato il Macbeth di William Shakespeare
e vuole scoprire la vera storia della sua sanguinaria regina.

Da leggere ascoltando…
Siwsann George – Traditional Songs of Wales – Caneuon Traddodiadol Cymru
℗ 1994 Saydisc Recordspoetica

 

@Photo credit: Anthony Cantin – Unsplash

 

Buon Natale e buona lettura!

Paola Casulli
@incanto_errante