di Elisabetta Buffoli

L’eredità di Caino
Uno degli ultimi romanzi scritti da Wilkie Collins e pubblicato per la prima volta a febbraio di quest’anno. Una donna condannata a morte per l’omicidio del marito, chiede ad un sacerdote senza figli di occuparsi della sua bambina. L’uomo accetta il favore che la donna gli chiede ma, poco tempo dopo, scopre di avere avuto una figlia naturale. Il sacerdote decide di prendersi cura di entrambe, crescendole come se fossero entrambe sue. Le due ragazze crescono, credendosi sorelle, in un clima di serenità e armonia. La situazione cambia quando entrambe su innamorano dello stesso uomo…

Wilkie Collins

Tutto è meraviglia
Secondo romanzo pubblicato da Ann Napolitano in Italia. William Waters è cresciuto senza l’affetto dei genitori ancora segnati dalla morte prematura della prima figlia. Il ragazzo si iscrive all’università e conosce Julia Padavano, una giovane ambiziosa e vivace. La ragazza è stata educata in una famiglia molto unita e numerosa, composta da quattro sorelle e due genitori, cosa che William non ha mai avuto. Il ragazzo entra a far parte della famiglia di Julia. I due giovani decidono di sposarsi e tutto sembra andare bene. Il rapporto tra i due entra in una profonda crisi, quando Julia annuncia al marito di aspettare una bambina. Alla nascita della figlia, L’uomo fugge, rinunciando alla bambina, ma forse c’è ancora qualcosa nel futuro…

Tutta la vita che resta
Primo romanzo pubblicato da Roberta Recchia. Il romanzo si apre su una Roma degli anni Cinquanta che fa da sfondo alla storia d’amore tra la giovane Marisa e Stelvio Ansaldo. La storia d’amore tra i due inizia dopo che il fidanzato di Marisa l’ha lasciata incinta per trasferirsi in Svizzera. La futura coppia si conosce nella bottega del padre di lei e, dopo qualche tempo, i due decidono di sposarsi. La loro relazione sarà allietata dall’arrivo di tre figli, che li uniranno ancora di più. La loro felicità sarà di breve durata perché un evento manderà in pezzi la stabilità familiare: l’omicidio della figlia sedicenne Betta sul lungomare laziale. Nessuno però sospetta che la notte in cui Betta è stata uccisa non era sola, ma in compagnia della cugina Miriam, una ragazza chiusa e timida. Il caso viene archiviato per mancanza di prove, fino a quando il segreto di Miriam non diventa un macigno e lei decide finalmente di parlare…

Photo Credit https://www.booktobook.it/

I miei uomini
Primo romanzo di Victoria Kielland pubblicato in Italia. Il racconto è ispirato alla figura di Brynhild Storset, la più sanguinaria serial killer americana. La ragazza era emigrata alla fine dell’Ottocento negli Stati Uniti dalla Norvegia ed era diventata Belle Gunness. All’età di diciassette anni era stata violentata ed era rimasta incinta del suo aggressore. Dopo essere stata abusata dal suo “padroncino” Belle, da giovane ragazza illusa ed innamorata, è diventata una serial killer. Per addescare gli uomini, la donna metteva falsi annunci matrimoniali e li invitava nella sua fattoria.. Belle ha causato più di quaranta vittime e non è stata mai catturata.

@bibliotecaria_2022