di Elisabetta Buffoli

Davenport

Romanzo ispirato a C.R. Patterson, nato schiavo in Virginia e fondatore di una casa automobilistica in Ohio. I Davenport sono una delle poche famiglie americane di colore che vivono nell’agiatezza. La loro fonte di reddito è la Davenport Carriage Company, un’azienda automobilistica. I due coniugi hanno due figlie che sono l’una l’opposto dell’altra: Olivia che è pronta a sposare il candidato che i suoi genitori le propongono, Helen invece è interessata al mondo delle automobili. Intorno alle due ragazze ci sono Ruby, migliore amica di Olivia, ed Amy-Rose, la loro cameriera personale. Il destino ha in serbo altri progetti per le quattro ragazze..

Il primo sole dell’estate

Secondo romanzo pubblicato da Daniela Raimondi e ambientato a Stellata, un piccolo borgo nella provincia mantovana, a Londra e in Brasile. La protagonista del romanzo è Norma, una ragazza che vive con due genitori molto legati tra loro che escludono la figlia. Norma passa molto tempo con i nonni a Stellata e conosce Elia. I due ragazzi sono molto legati tra loro, ma Norma decide di accettare un lavoro a Londra e si allontanano. Anni dopo Norma ed Elia si rivedono a Londra, capiscono che i loro sentimenti si sono rafforzati e decidono di sposarsi. Ma quando tutto sembra andare bene, inaspettatamente arriva Maria Luz dal Brasile …….

Il caso Deruga

Romanzo pubblicato da Ricarda Huch nel 1917 ed è considerato uno dei primi esempi di legal thriller. In un appartamento di Monaco di Baviera viene trovato il corpo di una donna morta. La donna era malata da tempo, ma sembra sia stata uccisa da una dose di veleno. Il principale indiziato è l’ex marito della donna e unico erede Sigismondo Enea Deruga, un medico italiano che non era ben visto in paese . Deruga viene condannato ma nella sua arringa si avvale del diritto all’eutanasia chiesto dalla moglie. Il romanzo è ispirato al matrimonio della donna con il medico italiano Ermanno Cecconi, terminato con un divorzio.

Vita di una ragazza schiava

Romanzo pubblicato da Harriet Jacobs, con lo pseudonimo di Linda Brent, tra il 1852 e il 1853. Il romanzo è una delle testimonianze della schiavitù e ha contribuito alla sua abolizione. Harriet Jabobs nasce nel 1813 nella Carolina del Nord, ma la sua esperienza di schiavitù inizia dopo la morte della madre qualche anno dopo. La donna deve subire gli abusi del suo padrone che le vieta di sposare l’uomo di cui è innamorata. Harriet diventa l’amante di Sands, un uomo da cui avrà due figli, ma che non saprà difenderla. L’unica soluzione è la fuga verso il Nord, sperando in un futuro migliore. Harriet riesce a raggiungere gli Stati del Nord attraverso mezzi di fortuna, dovendo però abbandonare i suoi figli. La donna rivedrà i suoi figli solo dopo sette anni.

@bibliotecaria_2022

Le immagini sono di proprietà dell’autrice