di Barbara Frisini

Il caffè è una delle bevande più amate e non solo da noi italiani, pare che i Finlandesi siano i maggiori consumatori al Mondo.
Questa ottima bevanda si ottiene da un piccolo albero, alto fino a 7-8 metri, sempreverde, con rami opposti a corteccia grigiastra, a foglie opposte ovali acute. I fiori sono bianchi, odorosi. Il frutto è una drupa inizialmente verde, poi a maturazione rossa che contiene due semi.

Questa ottima bevanda si ottiene da un piccolo albero, alto fino a 7-8 metri, sempreverde, con rami opposti a corteccia grigiastra, a foglie opposte ovali acute. I fiori sono bianchi, odorosi. Il frutto è una drupa inizialmente verde, poi a maturazione rossa che contiene due semi.

Pare che il caffè sia originario dell’Etiopia dove cresce spontaneo. Una leggenda, infatti narra di un pastore che portava a pascolare le capre in Etiopia. Un giorno queste, incontrando una pianta di caffè cominciarono a mangiarne le bacche e a masticarne le foglie. Arrivata la notte, le capre, anziché dormire, si misero a vagabondare con energia e vivacità mai espressa fino ad allora. Vedendo questo, il pastore ne individuò la ragione nella pianta, raccolse ed abbrustolì i suoi semi, li macinò e ne fece un’infusione, ottenendo il caffè.
Attualmente, la pianta di caffè è coltivato anche in Arabia Saudita, Zaire, India, Madagascar, Camerun, Brasile e Colombia.
I semi del caffè contengono sali minerali, lipidi, steroli, tannini ed un alcaloide, noto con il nome di caffeina. L’azione del caffè dipende principalmente dalla caffeina che agisce sul sistema nervoso centrale, i reni, il cuore e i muscoli. Durante la torrefazione i semi di caffè cambiano di colore e sviluppano il caratteristico aroma e sapore.
L’uso più comune è l’infuso di caffè, come bevanda stimolante e digestiva che tutti noi conosciamo.

Ma dal caffè si ricavano anche due preziosi oli, uno dai chicchi ancora verdi Olio di caffè verde e l’altro dai chicchi che hanno subito il processo di torrefazione, Olio di caffè tostato.

OLIO DI CAFFÈ VERDE
L’olio di caffè verde è ottenuto tramite la spremitura a freddo dei chicchi di caffè verde.
Viene particolarmente apprezzato in Brasile per le sue capacità cosmetiche ed i suoi benefici sulla pelle. L’alto contenuto in acido clorogenico lo rende infatti un incredibile rigenerante della pelle.
La sua elevata efficacia nel trattamento della pelle è dovuto alla sua affinità con i grassi naturali presenti sulla pelle, è un olio eudermico.
I principi attivi che rendono quest’olio così particolare sono: acido linoleico, acidi grassi polinsaturi (omega 6), composti fenolici e fitosteroli. La presenza di questi principi attivi conferisce a questo olio proprietà tonificanti ed elasticizzanti per la pelle.
Infatti, risulta ideale in tutti i trattamenti di bellezza: per combattere le rughe e per rendere il viso più giovanile.
Questo olio risulta inoltre è utilissimo come anti-cellulite e contro la ritenzione idrica. Ideale per rassodare la pelle, combattendo la classica pelle a “buccia d’arancia”. L’olio di caffè è decisamente un rimedio insostituibile per arrivare preparate alla prova costume. Se miscelato con oli essenziali con effetti simili, come quello di limone, ginepro o cipresso. Si consiglia di diluire il tutto in un olio vettore come quello di mandorle o di jojoba, perché l’olio di caffè verde, pur avendo una texture confortevole risulta molto asciutto e poco idoneo al massaggio e noi sappiamo quanto sia importante il massaggio per combattere la ritenzione e la cellulite.

Photo Credit https://www.cure-naturali.it/

OLIO DI CAFFÈ TOSTATO
Da i semi tostati del caffè, si può ottenere un altro olio dall’aroma e dalla composizione chimica caratteristica. Questo olio è prodotto dopo la torrefazione dei chicci di caffè e dal successivo processo di spremitura a freddo.
E’ chimicamente composto da acido linoleico polisaturo(40%), acidi grassi essenziali( omega-6), acidi grassi saturi(50%), caffeina e acido palmitico. Risulta più stabile all’ossidazione dell’olio precedente.
L’olio di caffè tostato conserva tutte le proprietà del caffè, per esempio:
– è ottimo per i trattamenti anti-cellulite ed un ottimo drenante;
– è ottimo usato come contorno occhi proprio per le sue proprietà drenanti;
– è un ottimo stimolante del bulbo pilifero donando forza e vitalità ai capelli, soprattutto se usato sui capelli umidi;
– è utile anche per curare eczema, dermatiti e psoriasi,

L’olio di caffè tostato è prodotto dopo la torrefazione dei chicchi di caffè e dal successivo processo di spremitura a freddo.

Può essere utilizzato come olio da massaggio sia puro che con l’aggiunta dell’olio essenziale di elicriso, geranio, cipresso oppure con l’aggiunta di olio di cacao per potenziare le sue proprietà anticellulite e drenanti. Applicare sulle zone interessate e massaggiare dolcemente con movimenti circolari dal basso verso l’alto. La pelle risulterà più morbida e vellutata già dopo poche applicazioni.

Barbara Frisoli @lamicafarmacista

Per la copertina Photo Credit https://www.kosmeticanews.it/