di Giulia Carli |

Come ogni anno, arriva il caldo.

E con lui, la voglia di abiti leggeri, facili e comodi per affrontare le nostre lunghe giornate.

E’ proprio in questo periodo che ci viene in aiuto una preziosa alleata: la t-shirt.

COME ABBINARE LA T-SHIRT

©Photo credit: bantoa.com

La T-shirt è un capo incredibilmente versatile e, se scelta con i dovuti accorgimenti, è adatta alla maggior parte dei contesti diurni e lavorativi.

E’ anche un capo molto semplice da abbinare e accessoriare in modo da renderla più sportiva o più formale.

©Photo credit: Styleoholic

Naturalmente una T-shirt dovrà essere scelta con una vestibilità adatta alla nostra body shape ed in un colore adatto al nostro incarnato ma ci sono alcune semplici regole che valgono per tutti.

COME SCEGLIERE UNA T-SHIRT

©Photo credit:@elisabettafranchi

Gli accorgimenti per scegliere una t-shirt che ci faccia sentire eleganti in tutti i contesti si possono radunare in quella che io chiamo “la Regola delle 4 C”.

Vediamole nel dettaglio.

Cotone. La prima regola è scegliere tessuti di fibra naturale e di buona qualità. Il cotone è la fibra che troviamo più facilmente ma anche altre fibre naturali come il lino e il bambù sono ottime. Sono ammesse percentuali sotto i 5% di fibre sintetiche per aumentare la morbidezza e l’elasticità del tessuto.

Cuciture. Le cuciture devono essere regolari e stabili. Nessuna rifinitura deve “tirare” il tessuto in modo irregolare. Quando è indossata, le cuciture devono praticamente svanire. Fate un leggero test in fase di acquisto per verificarne la robustezza (senza naturalmente tirare il tessuto ma facendo scorrere le dita sopra la cucitura).

Consistenza. Il tessuto dev’essere liscio, compatto e uniforme. Purtroppo anche nei mesi più caldi, non dovrà essere un tessuto troppo leggero ma avere un peso e una consistenza in modo da non stropicciarsi o essere trasparente in alcun modo. E’ sottinteso che la t-shirt va indossata solo quando perfettamente stirata.

Collo. Non parlo della forma dello scollo ma della consistenza del tessuto che rifinisce il capo vicino al viso. La banda di tessuto più spesso deve essere liscia, robusta e di una consistenza se possibile ancora più compatta rispetto al resto del capo. Deve resistere senza slabbrarsi o cedere: la zona vicino al viso dovrà sempre essere la più “composta” in quanto è dove si focalizza maggiormente l’attenzione.

Mi permetto di aggiungere una quinta C, in particolare nei mesi estivi.

©Photo credit:@elisabettafranchi

Quando scegliamo il Colore della nostra T-shirt, ricordiamoci che alcuni colori cambiano molto quando inumiditi mentre altri, per fortuna, perdonano di più eventuali possibili inconvenienti di sudorazione estiva. Teniamone conto per evitare spiacevoli imbarazzi.

Con questi accorgimenti, saremo sempre eleganti e a posto, anche con una semplicissima t-shirt.

Anche se noi ormai sappiamo che poi così semplice non è.

 

Giulia Carli @realifestylist

In copertina: ©Photo credit: Giulia Carli @realifestylist